Consigli (semi)seri per diventare un Grande Artista

pexels-photo1

Tra una grigliata, una partita a carte e un giro per night club, ogni tanto anche uno come me trova il tempo di fare qualcosa di culturale. Qualcosa di diverso dal bere ventordici birre al bar mentre si discute della campagna acquisti del Milan, cioè.

Sono andato perciò a vedere un paio di scrittori che presentavano i loro libri, spinto da curiosità ed interesse professionale. Nutrendo il sogno di farmi pagare senza dover lavorare, ho pensato: scrivere è meglio di faticare, e se voglio essere pagato come loro, devo anche essere come loro. Grazie a quel che ho visto posso finalmente dire di avere un piano efficace per diventare uno scrittore ricco e famoso. E siccome sono una persona altruista, condividerò la mia lista di punti per aiutare chiunque voglia a diventare un Importante Scrittore, o anche un Importante Artista in generale.

Devi vestirti male

Se sei un artista gli sfigati che si vestono bene sono tutti inferiori a te. Tu devi vestirti alla Charles Bukowski dopo una sbornia. Barba incolta, magari un po’ di occhiaie e camicia spiegazzata sono tutti dei buoni accorgimenti. Smettere di lavarsi più di una volta alla settimana è un plus.

Devi essere tormentato

Se sei un artista serio, non puoi essere una persona felice, e soprattutto non puoi avere un passato felice. Un’infanzia triste è imprescindibile, qualche evento terribile anche meglio. E per non sbagliare bisogna ricordarli spesso, mostrando attraverso cosa sei dovuto passare. Mi raccomando poi, faccia tormentata! Pochi sorrisi, magari di quelli che mostrano che dentro stai soffrendo come una bestia, ma ti tieni su solo perché sei una persona coraggiosa. Che poi tu sia ricco, stia vivendo una vita da favola e non abbia più lavorato veramente ormai da anni, non è importante. Tu devi essere tormentato!

Devi citare gente mai sentita

Tu sei un Artista, non uno di quei pecoroni mediocri che ti trovi davanti. Per questo tu hai accesso a conoscenze e ad una cultura che non è dei comuni mortali. E devi mostrarla, a questi poveri mentecatti. Per cui ogni volta che parli, cita frasi da libri mai sentiti, di autori che hanno letto al massimo in dieci persone. Borges va bene, anche se già troppa gente sa chi sia. King assolutamente no: dimostreresti di essere un artista da cultura popolare, e tu non lo vuoi. Quelli sono quasi dei comuni mortali, e tu non vuoi mischiarti alla sporca plebe, fidati. Parla di Suleimenov, di Kunanbaev, di Shakhanov, cita autori della Groenlandia, del Kazakistan (come pensi abbia trovato quei tre nomi? Google e “autori kazaki”), ma tienti alla larga da gente che scrive in lingue comprensibili e con nomi facilmente pronunciabili.

E collegandomi a quanto sopra, non parlare mai di film o serie TV. Un Vero Artista non guarda la TV e non va al cinema. Non ti azzardare a parlare di Game of Thrones o di Desperate Housewives, e men che meno di film hollywoodiani. Che poi tu a casa guardi a ripetizione Twilight o 50 sfumature di grigio è un altro discorso. L’Artista al massimo va ai cineforum, a guardare film coreani o polacchi, per poi straparlare alla cazzo di quanto profondi siano e della fotografia e della scelta perfetta degli attori tra i pastori delle steppe dell’Azerbaigian. Puoi anche nominare film dagli USA, ma solo se nessuno li ha mai visti o se arrivano da festival indipendenti infimi a cui vanno solo i parenti degli attori, e anche di malavoglia.

Devi bere cose interessanti

Non azzardarti a bere acqua o birra. Chiedi un calice di vino o un superalcolico figo. Non un Montenegro, ma un cognac. Non una grappa, ma un whisky scozzese invecchiato in botti di rovere sulla riva del Mississipi.

Devi avere la voce di Luca Ward

Un vero scrittore ha una voce profonda ed emozionante. Se per tua sfortuna hai solo una voce normale, inizia immediatamente a fumare e bere. Il rischio di beccarti un tumore è un prezzo che devi essere disposto a pagare per diventare un Grande Artista.

Devi predicare

Un Artista ha il dovere di condividere con il mondo la sua saggezza, per cui devi prendere spesso il ruolo del predicatore per fare ciò. Che tu sia ad una conferenza o solo con un piccolo gruppo di persone, tu devi spargere i semi della conoscenza, e quindi devi predicare, predicare, predicare. Mostra ai plebei qual è la verità, non essere timido. Digli come le loro idee e il loro mondo sia tutto sbagliato e solo tu sai qual è la giusta via per la felicità, la ricchezza, la figa. Se puoi, offendili e digli quanto stupidi sono: ti adoreranno.

Devi provocare

In particolare, quando parli e predichi devi provocare la gente. Sparale grosse, mettiti contro il Sistema, fai il populista, e sii sempre il bastian contrario. Devi dare fastidio al maggior numero di persone possibili. Se sei in mezzo a gente religiosa, dichiarati ateo. Se sei in mezzo a gente della Lega, dichiara il tuo amore profondo per i profughi. Se sei in club gay, rivela di essere omofobo. Tenta di rimanere coerente, se puoi, ma non è obbligatorio. Forse rischierai il linciaggio, ma vuoi mettere quanto parleranno di te, dopo?

Devi parlare male di te stesso

Quando parli di te stesso, parlane male. Dì quanto tu sia una nullità, dì quanto tu faccia sempre errori, dì che brutto carattere hai, dì che cattiva persona sei. Poi, in maniera sottile, fai invece vedere con i tuoi discorsi quanto in verità tu sia affascinante e intelligente e per niente una nullità. Sembrerai solo modesto e quindi ancora di più un Grande Artista.

Non ho parlato molto del fatto di scrivere (o dipingere, o fotografare…) e questo perché non è che per diventare un Artista ricco e famoso devi necessariamente saper fare qualcosa. Non so da dove arrivi questo mito.
E quando sarà il momento di produrre davvero qualche opera? Non ti preoccupare: lo sai quanti disoccupati che sanno scrivere o dipingere ci sono a questo mondo? Buttagli dieci euro nel cappello e fagli produrre qualcosa per te: vedrai che andrà bene. Come pensi che certi personaggi siano riusciti a diventare artisti famosi?

Ecco, spero di essere stato utile a chiunque abbia in mente di diventare uno scrittore importante e soprattutto ricco. Sì, perché nel momento in cui tu inizierai a comportarti come ti ho appena insegnato, la gente ti riconoscerà come il genio artistico che sei e inizierà a tirarti addosso denaro per per tue opere.

Garantito.

1 Commento

  1. dave

    Fantastico!!!!!!

    Replica

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *